Londra 1908: le prime Olimpiadi inglesi e Dorando Pietri

175px-olympic_games_1908_londonSiamo nel 1901 quando il CIO si riunisce per decidere chi sarà la città ad ospitare la quarta edizione Olimpica. A contendersi questo onore ci furono Roma e Berlino, e ne uscì vincitrice la prima. Purtroppo, però, la nostra città italiana dovette ritirarsi qualche anno prima dei Giochi a causa dell’eruzione del Vesuvio, la crisi economica che l’Italia stava attraversando metteva da parte l’attenzione per i Giochi. Ed è qui che entra in gioco Londra. Ad occuparsi dell’organizzazione dei Giochi in soli due anni fu la British Olympic Association (BOA), lanciando un comunicato stampa dove annunciavano lo spostamento dei Giochi nella capitale inglese.

Le Olimpiadi presero inizio il 27 aprile per poi concludersi il 31 ottobre e ha ospitato 22 Nazioni partecipanti per un totale di 2023 (1979 uomini, 44 donne), dove 68 erano italiani. Ci sono state 110 gare delle seguenti discipline: Atletica, Calcio, Canottaggio, Ciclismo, Ginnastica, Hockey su prato, Jeu de paume, Lacrosse, Lotta greco-romana, Lotta libera, Motonautica, Nuoto, Pallanuoto, Pattinaggio artistico su ghiaccio, Polo, Pugilato, Rackets, Rugby, Scherma, Tennis, Tiro, Tiro con l’arco, Tiro alla fune, Tuffi, Vela.

Di questi Giochi indimenticabile fu l’episodio dell’atleta italiano Dorando Pietri, che riuscì ad accedere alla maratona Olimpica grazie alla vittoria ottenuta a Carpi: con 2 ore e 38 minuti, una prestazione mai ottenuta in Italia. Oltre a lui anche l’italiano Umberto Blasi partecipò alla maratona che si tenne il 24 luglio del 1908. Pietri gareggiava bene, al 39° km aveva superato il leader sudafricano Charles Hefferon ma fu a soli 500 m dal traguardo che ci furono le difficoltà: disidratato e stremato sia per le energie spese e anche per il caldo Pietri si ritrovò a svenire per ben quattro volte, ma aiutato dai giudici continuò la sua gara fino a tagliare il traguardo. La squadra americana, però, fu contraria di questo aiuto nei confronti di Pietri e il reclamo su subito accolto. Per questo motivo l’atleta squalificato e cancellato dall’ordine di arrivo della gara.

dorando_portretLa sua vicenda e la sua squalifica dai Giochi aveva commosso tutti gli spettatori. A questo proposito la regina Alessandra per compensare il fatto che Pietri per un soffio non vinse la medaglia olimpica gli consegnò una coppia d’argento dorato. Significativo fu anche il gesto da parte dello scrittore Conan Doyle, che suggerì al Daily Mail si donare 300 sterline per permette all’ex, ormai, atleta di aprire una panetteria, avviando lui stesso questa raccolta donando 5 sterline.

La vicenda di Dorando fece il giro del mondo, diventando famoso non solo in Italia ma anche all’estero, in particolare con le sue gesta ispirò il compositore Irving Berlin che gli dedicò una canzone intitolata Dorando.

di Maria Ervea Donnini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...